logoMC 3DI MINDCRIME nascono nell’agosto del 2009 sul litorale romano e tra poco festeggeranno il loro quinto compleanno…. ma andiamo con ordine! ;)
L’idea di creare una cover band dei QUEENSRYCHE, oltre che dalla passione per la musica del gruppo di Seattle, nasce anche dal voler proporre al pubblico romano, e non, un’alternativa vincente e di qualità alle classiche tribute band sentite e risentite nel corso degli anni...
Per la voce la scelta è quasi obbligata, Bruno Baudo (cantante degli S.O.S, storico gruppo Hard Rock capitolino), il quale accetta volentieri la sfida... perchè cantare i brani di Geoff Tate è indubbiamente una sfida.
Al basso c’è Adriano Cilenti (ex Muddy Roxx) mentre alla batteria Dario Calì (ex S.O.S. negli anni  90 e Down Kids). Alle chitarre Maurizio Taccioli (anche lui con Calì negli S.O.S e nei Down Kids) e Michele Serra (ex Mr. Minimitz e Angeli Italiani).
I cinque componenti la band si ritrovano in un torrido pomeriggio d’estate allo studio “4 Sotto Zero” di Roma per la loro prima prova insieme... diciamo che come prima volta può andar bene, ma siamo lontani, molto lontani da quello che si aveva in mente prima di cominciare!
Per circa un paio di mesi la band cerca quell’affiatamento che un gruppo deve necessariamente avere, la voglia c’è, la tecnica anche, ma forse manca qualcosa… i cinque sono uniti dalla passione per la musica, dalla serietà, dalla voglia di stare insieme, dalla simpatia e da quel feeling a pelle che non si può spiegare... ci si diverte alle prove… in sala c’è il clima ideale ed infatti, puntuale, la svolta…
Si cambia strumentazione, si assimilano meglio i brani ed il sound esplosivo e coinvolgente dei MINDCRIME prende forma per la prima uscita ufficiale del gruppo all’Alkatraz Rock Island di Fiumicino (RM) a Novembre del 2009. Il riscontro del pubblico è unanime e soprattutto trasversale… la band piace e non solo al pubblico “amico”! Considerando che dalla formazione del gruppo, alla prima uscita live, sono passati solo 4 mesi, non è male!
Poi, a partire dal 2011 Maurizio e Michele iniziano a scrivere insieme dei brani originali e la band cambia volto.
Le sonorità acquistano le sfumature tipiche del bagaglio musicale di ognuno e ciò che ne scaturisce è un genere personale che, pur rifacendosi ai classici, proietta il suo sguardo al futuro.

Utilizziamo i cookies per offrirvi la miglior esperienza sul nostro sito. Continuando a navigare accetti di utilizzare i nostri cookies.